1978: IL DELITTO MORO

è un film del 1986 diretto da Giuseppe Ferrara, tratto dal libro del 1982 I giorni dell'ira. Il caso Moro senza censure di Robert Katz, coautore anche della sceneggiatura. Fu il primo film a narrare l'intera vicenda del rapimento di Aldo Moro, con l'interpretazione di Aldo Moro affidata a Gian Maria Volonté. Il film è assolutamente neutrale, gli stati d'animo del presidente sono quelli che si evincono dalle lettere scritte da lui stesso.

BUONA VISIONE

PIAZZA DELLE CINQUE LUNE

Il video del rapimento di moro, PRESENTE ALL'INTERNO DEL FILM, non è una ricostruzione cinematografica.LA PRODUZIONE DEL FILM "americana" è in possesso di un filmato genuino dell'epoca, tanto è dichiarato della magistratura che lo ha periziato; in buona sostanza in via Fani quel giorno c'erano proprio tutti, tranne chi doveva esserci a difendere l'ONOREVOLE ALDO MORO PRESIDENTE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA E CERTAMENTE PROSSIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA , SE NON FOSSE STATO RAPITO E BARBARAMENTE UCCISO DOPO UNA LUNGA DETENZIONE:

GIUSTIZIA E VERITA' PER ALDO MORO